Provincia di Lecce

La Provincia di Lecce con 815.597 abitanti è la seconda più popolosa della Puglia dopo quella di Bari.
Affacciata ad est sul Mar Adriatico (canale d’Otranto) e a sud-ovest sul Mar Ionio, occupa l’estremità meridionale della Puglia e confina a nord-est con la Provincia di Brindisi e a nord-ovest con la Provincia di Taranto. La provincia di Lecce, estesa per 2.759,39 chilometri quadrati (il 14,3% del territorio pugliese), è la terza per estensione territoriale della Regione dopo quelle di Foggia e di Bari ed è la più orientale d’Italia. La provincia, inclusa totalmente nella subregione del Salento, è sostanzialmente pianeggiante.
La fascia costiera, lunga 222 km, è caratterizzata da spiagge di sabbia fine, con affioramenti di acque freatiche e bacini retrodunali, intervallate da lunghi tratti rocciosi e alte falesie che sprofondano nel mare.
Lungo la costa adriatica meridionale si concentrano numerose grotte naturali come la Grotta Zinzulusa. Fanno parte del territorio anche i bacini costieri dei Laghi Alimini (Alimini Grande e Alimini Piccolo), situati a nord di Otranto, e l’area paludosa delle Cesine. La fascia costiera della provincia è ricoperta di una rigogliosa macchia mediterranea e di folte pinete. I comuni della provincia che si affacciano direttamente sul mare sono 26 sui 97 totali.
Il Compartimento Marittimo competente è quello di Gallipoli, che si estende da Punta Prosciutto, sul versante ionico, a Casalabate su quello adriatico.